Infermieri diversamente Unici o Unicamente Diversi?

Data: 
Venerdì, 18 Maggio, 2018 - 08:30
Luogo: 
Ascoli Piceno
Nota luogo: 
Auditorium “Silvano Montevecchi” Via delle Rimembranze, 34
Convegno
Lezione

Il seminario: "Cambia-mente: infermieri diversamente unici o unicamente diversi? Gli orizzonti e i colori dell'Infermieristica del III millennio" si tiene nell'Auditorium "S. Montevecchi", Viale delle Rimembranze, 34 Ascoli Piceno a partire dalle ore 08:30 

Il corso ha la finalità di rafforzare l’immagine sociale e la visibilità dell’Infermiere con i cittadini. Verrà dato ampio risalto al nuovo ruolo del professionista Infermiere iscritto ad un Ordine Professionale ed ai vari setting nel quale poter svolgere la professione, oltre l’ambito ospedaliero. Di rilevante importanza l’interdisciplinarietà dell’Infermieristica con le altre scienze sociali, gli ambiti educativi rivolti alle nuove generazioni, all’Infermieristica Militare nei teatri multiscenario ed all’integrazione del nuovo paradigma emergente del Nursing che prevede il perfezionamento del modello olistico del prendersi cura alla medicina biologica. Attraverso le parti dedicate alle performance di arte varia in collaborazione con gli studenti del CdL in Infermieristica, verrà data particolare enfasi al tema del conflitto professionale generazionale.

Ai fini del conseguimento dei crediti ecm, l’iscrizione dovrà essere effettuata presso l’U.O.C. Formazione e Aggiornamento ASUR AV5 Sede di Ascoli Piceno, rivolgendosi direttamente

Il programma:
8:30 saluto autorità
9:00 Dott. Nello Giordani (Sociologo Criminologo Servizi sociali del Comune di Ascoli Piceno) Infermieristica e scienze umane. L'imprescindibile e interdisciplinarità
9:30 spazio a performance di arte varia sui temi trattati

10:00 Dott. Giancarlo Cicolini (dirigente ASL 02 Lanciano Vasto Chieti e mebro FNQPI) Lo stato dell'arte e le prospettive per la professione infermieristica
10.30 Dott. Ottavio De Fazio (infermiere Maresciallo - Luogotenente Esercito Italiano) L'Infermiere Millitare nei teatri Multiscenario
11:00 Dott.ssa Stefania Caterina Ceccarani (Infermiera Coordinatrice UO Geriatria ASUR Area Vasta 5) L'Infermiere Educatore delle Nuove Generazioni

11:30 spazio a performance di arte varia sui temi trattati con racconti di esperienze di vita professionale
12:30 Dott. Francesco Egidi (Infermiere Libero Professionista) Il nuovo paradigma emergente del nursing
13:00 Dibattito

14:00 Prova finale e ritiro modulistca ECM

La cittadinanza è invitata a partecipare.

L’evento ha la finalità di rafforzare l’immagine sociale e la visibilità dell’Infermiere con i cittadini. Verrà dato ampio risalto al nuovo ruolo del professionista Infermiere iscritto ad un Ordine Professionale ed ai vari setting nel quale poter svolgere la professione, oltre l’ambito ospedaliero. 

 

Di rilevante importanza l’interdisciplinarietà dell’Infermieristica con le altre scienze sociali, gli ambiti educativi rivolti alle nuove generazioni, all’Infermieristica Militare nei teatri multiscenario ed all’integrazione del nuovo paradigma emergente del Nursing che prevede il perfezionamento del modello olistico del prendersi cura alla medicina biologica.              

Gli studenti saranno protagonisti assoluti delle parti dell’evento dedicate alle performance di arte varia (teatro, canto, ballo) con la regia del Dott. Claudio Sorgi e del Dott. Stefano Ambrosi, momenti artistici in cui verrà data particolare enfasi al tema del conflitto professionale generazionale.

Nel seminario interverranno il Sindaco Avv. Guido Castelli, il Dott. Giancarlo Cicolini tesoriere FNOPI, il Dott. Nello Giordani Criminologo clinico del Servizio Politiche Giovanili del Comune di Ascoli Piceno, il Dott. Ottavio De Fazio Infermiere Maresciallo-Luogotenente dell’Esercito Italiano, la Dott.ssa Stefania Ceccarani Infermiera Coordinatrice U.O. Geriatria ASUR MARCHE AV5 e il Dott. Francesco Egidi Infermiere Libero Professionista.

Lo Staff del Corso di Laurea, formato dal Prof. Roberto di Primio, dal Direttore Dott. Stefano Marcelli e dalle Dott.sse Tiziana Traini, Marida Andreucci e Patrizia Perozzi, invita la cittadinanza a partecipare numerosa a questo importante momento di formazione e spettacolo. Nella foto le prove dei ragazzi all’Auditorium.

 

Allegati: